YouTube Kids, l’applicazione della popolare piattaforma di condivisione video di Google lanciata a febbraio e dedicata interamente ai bambini, è finita nel mirino di alcune associazioni di consumatori Usa che hanno scritto alla Federal Trade Commission chiedendole di investigare perché sospettano la presenza di “pubblicità sleale e ingannevole” rivolta ai più piccoli.

Kids è stata lanciata da YouTube con l’intento di offrire ai più piccoli una piattaforma ” sicura” per la fruizione di video online, con contenuti ad hoc e su misura di famiglia.
Tuttavia, un gruppo di associazioni fra cui Children Now, Consumer Federation of America, Consumer Watchdog afferma che l’applicazione è talmente piena di inserzioni e di pubblicità che è difficile capire la differenza tra intrattenimento e contenuti promozionali.

YouTube ha risposto con una nota in cui sottolinea che nello sviluppo dell’app Kids “ha lavorato insieme a partner e associazioni di difesa dell’infanzia e della privacy, ma di essere comunque sempre aperta a feedback e a suggerimenti per migliorare l’app”.

 

Articoli recenti

“Security-Enabled Transformation: la resa dei conti”: di cosa si è discusso del Politecnico di Milano presso l’Aula Magna Carassa e Dadda, campus Bovisa del Politecnico di Milano il 5 febbraio 2020

Articolo di OWL Italia Lo scorso 5 febbraio 2020, presso l’Aula Magna Carassa e Dadda, campus Bovisa, si è tenuto il Convegno “Security-enabled transformation: la resa dei conti” in cui sono stati presentati i risultati della Ricerca dell’Osservatorio Security & Privacy della School of Management del Politecnico di Milano (in...
Categorie Privacy, Approfondimenti, Homepage Continua a leggere