Twitter mette sotto accusa il Governo federale americano ed, in particolare, il Dipartimento della giustizia, chiedendo ad un tribunale californiano di concedergli la possibilità di pubblicare un report completo sulle richieste di informazioni e dati relativi ai propri utenti avanzate dal personale della NSA (National Security Agency) o dagli agenti dell’Fbi.

Finora, infatti, l’amministrazione Obama ha chiesto di non rendere pubblici tali dati in quanto relativi ad indagini che attengono alla sicurezza nazionale.

L’obiettivo di Twitter è quello di fornire ai milioni di utenti che utilizzano il social network una informativa più completa sui programmi di sorveglianza del governo.

 

Articoli recenti

“Security-Enabled Transformation: la resa dei conti”: di cosa si è discusso del Politecnico di Milano presso l’Aula Magna Carassa e Dadda, campus Bovisa del Politecnico di Milano il 5 febbraio 2020

Articolo di OWL Italia Lo scorso 5 febbraio 2020, presso l’Aula Magna Carassa e Dadda, campus Bovisa, si è tenuto il Convegno “Security-enabled transformation: la resa dei conti” in cui sono stati presentati i risultati della Ricerca dell’Osservatorio Security & Privacy della School of Management del Politecnico di Milano (in...
Categorie Privacy, Approfondimenti, Homepage Continua a leggere