Dopo le precedenti condanne avverso le piattaforme Break Media (sentenza del 27 aprile) qui commentata e Kit Digital (sentenza del 5 maggio), analoghe sorti hanno travolto la società americana Megavideo LTD specializzata nello streaming abusivo di contenuti audiovisivi protetti.

Il Collegio romano, infatti, avendo riscontrato anche nell’attività svolta dalla piattaforma Megavideo, una condotta gravemente lesiva dei diritti esclusivi di utilizzazione economica,  a fronte della diffusione non autorizzata di programmi televisivi di titolarità di Reti Televisive Italiane, l’ha condannata al pagamento, a titolo di risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali, di un ingente importo pari a dodici milioni di euro oltre interessi, e a sessantamila euro di spese processuali.

Continua a leggere..

Articoli recenti

La messa in rete di una fotografia precedentemente pubblicata, senza restrizioni, necessita sempre dell’autorizzazione del titolare del diritto d’autore

Articolo di Alessandro La Rosa Con sentenza del 7 agosto 2018 (C-161/17 – Land Nordrhein-Westfalen contro Dirk Renckhoff) la Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata, positivamente, sulla questione “se la messa in rete su un sito Internet di una fotografia precedentemente pubblicata,...
Categorie Giurisprudenza, Proprietà intellettuale Continua a leggere

Tribunale delle Imprese di Roma: la pubblicazione delle opere di Mediaset attraverso Dailymotion deve essere autorizzata

Articolo di Alessandro La Rosa Già lo scorso 22 febbraio, con provvedimento emesso inaudita altera parte, il Tribunale delle Imprese di Roma aveva ordinato a Dailymotion, video sharing platform francese controllata al 100% dal Gruppo Vivendi, di rimuovere immediatamente tutti i video estratti dal...
Categorie Giurisprudenza, Normativa, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere