La Commissione Europea riavvia il dibattito dell’armonizzazione del copyright nel Vecchio Continente. Secondo un documento, trapelato online, la Commissione parrebbe aver rinunciato alla proposta di una normativa europea sul diritto d’autore, in favore della redazione di principi-quadro comuni utilizzabili per riorganizzare – su base statale – l’intero settore europeo. In particolare, la Commissione sembra intenzionata a trattare il tema relativo alle responsabilità degli intermediari e delle piattaforme su cui vengono caricati contenuti dagli utenti.

Inoltre si riapre il meccanismo del “follow the money”, con l’obiettivo di modificare l’impianto legislativo comunitario in modo tale da permettere l’identificazione dei responsabili delle violazioni di proprietà intellettuale e l’adozione di misure precauzionali volte a colpire il cuore del business.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti

Linking: l’autorizzazione iniziale alla pubblicazione dell’opera ritenuta necessaria dalla giurisprudenza europea

Articolo di Alessandro La Rosa Negli ultimi anni, in tema di diritto d’autore sono sorte interessanti problematiche anche con riferimento all’attività di “linking” tra diversi siti. Tralasciando la definizione tecnica, il link costituisce probabilmente l’elemento centrale della comunicazione online attraverso cui è possibile navigare...
Categorie Proprietà intellettuale, Approfondimenti, Homepage Continua a leggere