Twitter mette sotto accusa il Governo federale americano ed, in particolare, il Dipartimento della giustizia, chiedendo ad un tribunale californiano di concedergli la possibilità di pubblicare un report completo sulle richieste di informazioni e dati relativi ai propri utenti avanzate dal personale della NSA (National Security Agency) o dagli agenti dell’Fbi.

Finora, infatti, l’amministrazione Obama ha chiesto di non rendere pubblici tali dati in quanto relativi ad indagini che attengono alla sicurezza nazionale.

L’obiettivo di Twitter è quello di fornire ai milioni di utenti che utilizzano il social network una informativa più completa sui programmi di sorveglianza del governo.

 

Articoli recenti

Tribunale delle Imprese di Roma: la pubblicazione delle opere di Mediaset attraverso Dailymotion deve essere autorizzata

Articolo di Alessandro La Rosa Già lo scorso 22 febbraio, con provvedimento emesso inaudita altera parte, il Tribunale delle Imprese di Roma aveva ordinato a Dailymotion, video sharing platform francese controllata al 100% dal Gruppo Vivendi, di rimuovere immediatamente tutti i video estratti dal...
Categorie Giurisprudenza, Normativa, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere