Molto si è parlato in questi giorni del fantomatico ristorante Scaletta a Moniga del Garda: dal nulla – letteralmente –diventato il fenomeno dell’eccellenza gastronomica del piccolo paesino vicino al Lago di Garda.

Peccato che il ristorante, nella realtà, non esista.

La burla, architettata ad hoc dalla redazione di un quotidiano online specializzato nell’enogastronomia di qualità, è nata per sensibilizzare sui rischi connessi all’uso di TriAdvisor.

In effetti, in poco tempo, il ristorante fantasma ha scalato la vetta della classifica dei ristoranti locali  attraverso recensioni false, che, seppur sgrammaticate, attribuivano ai suoi inesistenti servizi il massimo del punteggio.

La dimostrazione, ulteriore, di come il portale sia ancora lontano dal garantire la credibilità delle opinioni ivi postate dagli utenti.

Articoli recenti

Tribunale delle Imprese di Roma: la pubblicazione delle opere di Mediaset attraverso Dailymotion deve essere autorizzata

Articolo di Alessandro La Rosa Già lo scorso 22 febbraio, con provvedimento emesso inaudita altera parte, il Tribunale delle Imprese di Roma aveva ordinato a Dailymotion, video sharing platform francese controllata al 100% dal Gruppo Vivendi, di rimuovere immediatamente tutti i video estratti dal...
Categorie Giurisprudenza, Normativa, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere