L’Ufficio Centrale Antifrode Mezzi di Pagamento (UCAMP) del Dipartimento del Tesoro ha pubblicato il rapporto annuale sulle frodi con carta di pagamento, dal quale è emerso che il fenomeno è notevolmente diminuito rispetto alle statistiche degli anni precedenti.

Il valore delle frodi, da intendersi come quelle transazioni non riconosciute e quindi contestate dal proprietario della carta, passa dallo 0,0195% del 2013 allo 0,0189% del 2014 sul totale dei pagamenti genuini, un dato decisamente più basso rispetto ad altri paesi europei come ad esempio Francia e Regno Unito per i quali il valore si aggira intorno allo 0,7%.

Sul web, invece, il valore medio delle frodi è aumentato del 5% con una riduzione del valore medio delle singole transazioni passando da 177,00 a 151,00 euro.

Tuttavia, a tale diminuzione corrisponde un costante incremento delle transazioni web con bancomat e carte di credito, che aumentano del 12,9% in valore e del 15,4% in numero delle transazioni.

Articoli recenti

La messa in rete di una fotografia precedentemente pubblicata, senza restrizioni, necessita sempre dell’autorizzazione del titolare del diritto d’autore

Articolo di Alessandro La Rosa Con sentenza del 7 agosto 2018 (C-161/17 – Land Nordrhein-Westfalen contro Dirk Renckhoff) la Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata, positivamente, sulla questione “se la messa in rete su un sito Internet di una fotografia precedentemente pubblicata,...
Categorie Giurisprudenza, Proprietà intellettuale Continua a leggere

Tribunale delle Imprese di Roma: la pubblicazione delle opere di Mediaset attraverso Dailymotion deve essere autorizzata

Articolo di Alessandro La Rosa Già lo scorso 22 febbraio, con provvedimento emesso inaudita altera parte, il Tribunale delle Imprese di Roma aveva ordinato a Dailymotion, video sharing platform francese controllata al 100% dal Gruppo Vivendi, di rimuovere immediatamente tutti i video estratti dal...
Categorie Giurisprudenza, Normativa, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere