Il Garante ha predisposto un nuovo vademecum in materia di privacy, all’interno del quale vengono illustrate le regole per un corretto trattamento dei dati personali dei lavoratori sia in ambiente pubblico che privato.

L’Autorità risponde alle domande dei dipendenti e dei datori di lavoro, riportando anche i riferimenti ai principali provvedimenti in materia di trattamenti dei dati dei lavoratori.

La guida è suddivisa in dieci sezioni partendo dai principi generali e affrontando successivamente i temi dei cartellini identificativi, delle comunicazioni e bacheche aziendali, delle pubblicazioni di dati del lavoratore sui siti web e sulle reti interne (dati sanitari, dati biometrici), dell’uso di internet/intranet e della posta elettronica aziendale, fino al controllo a distanza dei lavoratori con gli strumenti della videosorveglianza e geolocalizzazione.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti

Cloud computing e copia privata: la sentenza della Corte di Giustizia UE. Illecita la riproduzione dell’operatore “attivo”

Articolo di Alessandro La Rosa Con l’attesissima sentenza pubblicata lo scorso 29 novembre, avente ad oggetto la causa promossa da VCAST Limited (Vcast) contro Reti Televisive Italiane s.p.a. (“RTI” – società del Gruppo Mediaset), la Corte di Giustizia UE (Causa C-265/16), ha chiarito che...
Categorie Commenti, Proprietà intellettuale, Homepage, Articoli Continua a leggere