È ancora presto per conoscere l’esito delle valutazioni che la Commissione UE sta svolgendo sulla conformità del regolamento AGCOM al diritto comunitario. Le dichiarazioni rilasciate negli scorsi giorni dal commissario responsabile per il mercato unico, Michel Barnier, inducono tuttavia all’ottimismo i sostenitori dell’intervento dell’Autorità.

Il commissario, infatti, intervistato all’esito di una conferenza sull’impresa sociale, ha riferito che il regolamento sarebbe “conforme al quadro legislativo europeo” ma che la Commissione “avrebbe in effetti delle domande e dei dettagli da verificare”.

I chiarimenti chiesti in sede comunitaria non avranno in ogni caso alcuna efficacia sospensiva sull’entrata in vigore del regolamento che rimane fissata per il prossimo 31 marzo.

 

Fonte: Dirittodautore.it

Articoli recenti

Tribunale delle Imprese di Roma: la pubblicazione delle opere di Mediaset attraverso Dailymotion deve essere autorizzata

Articolo di Alessandro La Rosa Già lo scorso 22 febbraio, con provvedimento emesso inaudita altera parte, il Tribunale delle Imprese di Roma aveva ordinato a Dailymotion, video sharing platform francese controllata al 100% dal Gruppo Vivendi, di rimuovere immediatamente tutti i video estratti dal...
Categorie Giurisprudenza, Normativa, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere