Una nuova operazione della Guardia di Finanza contro la pirateria in internet, avviata a seguito di una segnalazione di Sky, ha portato nei giorni scorsi alla denuncia di cinque persone e ad un ordine di inibizione nei confronti del noto portale pirata Futubox.

Le Fiamme Gialle, grazie all’ausilio tecnico della FPM (Federazione contro la Pirateria Musicale e Multimediale), hanno infatti ordinato agli internet service providers operanti nel nostro paese di bloccare l’accesso per utenti italiani (blocco IP/DNS) al sito accusato di pirateria.

L’operazione della Guardia di Finanza si è svolta in tutto il territorio italiano ed in sei paesi stranieri al fine di individuare i soggetti responsabili ed i canali di approvvigionamento delle “smart card” di accesso ai servizi satellitari Sky, utilizzati per rilanciare il segnale pirata.

La nuova operazione fa seguito alla precedente applicazione – avvenuta nel maggio scorso – del provvedimento inibitori su sedici siti web da cui era possibile accedere al servizio pirata internazionale Futubox.

 

 

Fonte: SIAE.it

Articoli recenti

Pubblicazione in rete di opera fotografica a fini didattici e scopo di lucro: il parere dell’Avvocato Generale UE

Articolo di Alessandro La Rosa Non costituisce un atto di messa a disposizione del pubblico l’inserimento nel sito Internet di un istituto scolastico, senza fini lucrativi e con la citazione della fonte, di un lavoro didattico che include un’immagine fotografica alla quale qualsiasi internauta...
Categorie Giurisprudenza Corte di Giustizia, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere