Facendo leva sul DMCA (Digital Millennium Copyright Act) Netflix passa al pugno duro nella battaglia contro la pirateria.

Sono circa 71.861 le richieste di rimozione link inviate per la violazione di diritti d’autore di proprietà di Netflix e 70 mila le pagine web rimosse da Google collegate a contenuti video distribuiti attraverso piattaforme illegali di streaming che diffondevano stagioni intere (i cui diritti erano appunto di Netflix). Fra le protagoniste di questo “takedown”, le serie tv House of Cards, Sense8 e Narcos.

Sembra ormai superato il tempo in cui la compagnia di Los Gatos non considerava i torrent come una possibile minaccia ma, al contrario, un’occasione da sfruttare come veicolo pubblicitario per i suoi contenuti.

La nuova manovra antipirateria sembra ormai rendere molto difficile guardare le serie Netflix senza abbonamento.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti