La pratica del cybersquatting consiste nel registrare nomi a dominio, riconducibili a marchi o nomi noti con l’intento di rivenderli a chi potrebbe averne diritto o di ricavare comunque dei vantaggi economici da tale registrazione.

Nell’ambito della registrazione dei nomi a dominio vige il principio “first come first served”: è sufficiente che il dominio sia libero per poterlo registrare.

La WIPO (World Intellectual Property Organization) si è recentemente trovata a decidere su un caso di c.d.  “typesquatting”, cioè una particolare forma di cybersquatting, in cui il nome a dominio che si registra è simile a marchi o nomi noti, ma se ne differenzia per poche lettere. Nel caso di specie, la decisione ha avuto ad oggetto il nome a dominio “marlboro-m.com” e ha visto contrapposti la società Philip Morris – titolare del marchio Marlboro – ed un cittadino statunitense.

Sulla questione il Centro di Mediazione e Arbitrato della WIPO si è così espresso: “E’ ben noto che l’uso di un altro marchio per attirare utenti Internet a scopo di lucro è un uso in malafede e questo può essere vero, anche se i prodotti venduti o offerti non sono in concorrenza con quelli del Ricorrente. (…). L’uso del nome a dominio contestato per attirare gli utenti a tale sito è un uso fatto in malafede (..) La malafede sussiste anche quando il sito guadagna attraverso la pratica del “pay per click” e cioè sul numero di click che gli utenti fanno per raggiungere quel sito web dal motore di ricerca e a partire dal sito web per andare verso siti terzi”.

Fonte: marchiebrevettiweb.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti

Linking: l’autorizzazione iniziale alla pubblicazione dell’opera ritenuta necessaria dalla giurisprudenza europea

Articolo di Alessandro La Rosa Negli ultimi anni, in tema di diritto d’autore sono sorte interessanti problematiche anche con riferimento all’attività di “linking” tra diversi siti. Tralasciando la definizione tecnica, il link costituisce probabilmente l’elemento centrale della comunicazione online attraverso cui è possibile navigare...
Categorie Proprietà intellettuale, Approfondimenti, Homepage Continua a leggere