In occasione della 72°Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, presso lo Spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo si è svolta la presentazione dell’anteprima della ricerca Rapporto Giovani dell’Istituto Toniolo su Giovani e spettacolo con particolare attenzione al cinema, distribuzione e fruizione.

La ricerca aveva lo scopo di palesare stili di vita e i consumi cinematografici e audiovisivi dei giovani italiani.

L’indagine – che si è svolta intervistando 1660 giovani nati dal 1982 al 1994, ovvero i c.d. “giovani di ultimo millennio”- ha svelato che durante la settimana il 52,6% guarda più di un film mentre il 16% vede in media un film al giorno. Il 26,2% degli intervistati usa spesso la sala cinematografica per vedere i film, il 66,6% solo saltuariamente, mentre il 7,2 % non ci va mai. Poco usati Internet e on demand a pagamento.

Tra i problemi che frenano la fruizione ci sono la distanza da una sala, l’arretratezza tecnologica dei cinema più vicini e il prezzo del biglietto, ma soprattutto la pirateria on line.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti