Alcune tra le più importanti testate tedesche hanno avviato un’azione legale contro Google, Microsoft e Yahoo! per chiedere che gli venga versato un corrispettivo pari all’11% delle entrate lorde, comprese quelle straniere legate direttamente o indirettamente dalla pubblicazione on-line di estratti di notizie sui motori di ricerca.

Tra gli editori tedeschi che hanno avanzato questa richiesta ci sarebbero Axel Springer, Burda, WAZ e the Müncher Merkur.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti

Cloud computing e copia privata: la sentenza della Corte di Giustizia UE. Illecita la riproduzione dell’operatore “attivo”

Articolo di Alessandro La Rosa Con l’attesissima sentenza pubblicata lo scorso 29 novembre, avente ad oggetto la causa promossa da VCAST Limited (Vcast) contro Reti Televisive Italiane s.p.a. (“RTI” – società del Gruppo Mediaset), la Corte di Giustizia UE (Causa C-265/16), ha chiarito che...
Categorie Commenti, Proprietà intellettuale, Homepage, Articoli Continua a leggere