Il GEC 2015 (Global Entrepreneurship Congress), inaugurato a Milano il 17 marzo, ha riunito le migliori start up a livello mondiale, promuovendo lo sviluppo di servizi innovativi e delle nuove tecnologie di rete. Dai dati raccolti con la collaborazione del Ministero dello Sviluppo Economico, emerge la crescita nel nostro paese del fenomeno delle start up innovative con un incremento del 120% nell’ultimo anno, e con 118 milioni di euro investiti da investitori istituzionali, business angel, family office e venture incubator.

Il settore preferito dagli investitori rimane quello dell’ICT (Information and Communications Technology) con il 74% dei finanziamenti raccolti, seguito dal comparto Life Science e da quello della Cleantech and Energy. Il profilo dello start upper italiano tracciato durante l’evento, evidenzia come la maggior parte dei founder siano uomini intorno ai 30 anni, laureati, con una formazione manageriale e un background tecnico.

.

Articoli recenti

Tribunale delle Imprese di Roma: la pubblicazione delle opere di Mediaset attraverso Dailymotion deve essere autorizzata

Articolo di Alessandro La Rosa Già lo scorso 22 febbraio, con provvedimento emesso inaudita altera parte, il Tribunale delle Imprese di Roma aveva ordinato a Dailymotion, video sharing platform francese controllata al 100% dal Gruppo Vivendi, di rimuovere immediatamente tutti i video estratti dal...
Categorie Giurisprudenza, Normativa, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere