Con una recentissima sentenza, il Tribunale di Belluno ha condannato al risarcimento dei dann l’amministratore del sito web nuovocadore.it.

Sul sito, infatti, per circa 2 settimane era rimasto visibile un commento inserito da un utente anonimo che definiva un ex onorevole “una persona che usa la propria professionalità in maniera distorta con l’unico obiettivo di fare leggi ad personam per salvaguardare dalla galera chi ha il ruolo di pensare al bene del Paese e invece porta avanti solo degli interessi personali“.

Il Giudice, rilevato che l’amministratore, durante questo lasso di tempo, aveva omesso di eliminare il commento, nonostante la parte lesa ne avesse chiesto, via e-mail, la rimozione, lo ha giudicato responsabile, nonostant non fosse autore del commento e nonostante la natura non giornalistica del sito.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti

Cloud computing e copia privata: la sentenza della Corte di Giustizia UE. Illecita la riproduzione dell’operatore “attivo”

Articolo di Alessandro La Rosa Con l’attesissima sentenza pubblicata lo scorso 29 novembre, avente ad oggetto la causa promossa da VCAST Limited (Vcast) contro Reti Televisive Italiane s.p.a. (“RTI” – società del Gruppo Mediaset), la Corte di Giustizia UE (Causa C-265/16), ha chiarito che...
Categorie Commenti, Proprietà intellettuale, Homepage, Articoli Continua a leggere