È di pochi giorni fa la notizia della nascita di “Anica On Demand: piattaforma telematica che, a partire dal prossimo 31 marzo, consentirà agli utenti di scaricare film sui maggiori supporti tecnologici: computer, tablet e smartphone.

Stando alle prime indiscrezioni, l’accesso alla piattaforma non sarebbe condizionato ad alcun preventivo abbonamento: gli utenti sarebbero infatti tenuti a pagare il prezzo dei soli contenuti effettivamente acquistati.

Dopo gli ultimi ingressi di Mediaset, con il portale Infinity, e Sky, con Sky Online, si aggiunge dunque un altro operatore nel mercato dell’offerta digitale (legale) in rete.

 

 

Fonte: Il Sole 24 Ore

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti

Linking: l’autorizzazione iniziale alla pubblicazione dell’opera ritenuta necessaria dalla giurisprudenza europea

Articolo di Alessandro La Rosa Negli ultimi anni, in tema di diritto d’autore sono sorte interessanti problematiche anche con riferimento all’attività di “linking” tra diversi siti. Tralasciando la definizione tecnica, il link costituisce probabilmente l’elemento centrale della comunicazione online attraverso cui è possibile navigare...
Categorie Proprietà intellettuale, Approfondimenti, Homepage Continua a leggere