Il Consiglio Europeo ha approvato la nuova direttiva sulla gestione collettiva dei diritti d’autore.

Obiettivo della direttiva è quello di consentire ai rivenditori online e ai servizi di musica in streaming di ottenere le licenze di copyright direttamente da organizzazioni di gestione collettiva transfrontaliere, superando così l’attuale necessità di ottenere una licenza in ogni Stato membro.

La direttiva – che dovrà esser recepita entro due anni da ciascuno Stato membro – dovrebbe portare benefici a tutti: ai consumatori che potranno accedere ad un più vasto repertorio di contenuti ed agli autori stessi che saranno più tutelati e potranno aspirare a tempistiche ridotte per il pagamento delle proprie royalties.

 

 

Fonte: Dirittodautore.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Articoli recenti

Linking: l’autorizzazione iniziale alla pubblicazione dell’opera ritenuta necessaria dalla giurisprudenza europea

Articolo di Alessandro La Rosa Negli ultimi anni, in tema di diritto d’autore sono sorte interessanti problematiche anche con riferimento all’attività di “linking” tra diversi siti. Tralasciando la definizione tecnica, il link costituisce probabilmente l’elemento centrale della comunicazione online attraverso cui è possibile navigare...
Categorie Proprietà intellettuale, Approfondimenti, Homepage Continua a leggere