Proposta di Regolamento del PE e del Consiglio che garantisce la portabilità transfrontaliera dei servizi di contenuti online nel mercato interno – COM (2015) 627 del 9.12.2015

Il Regolamento è stato pubblicato nella GU dell’UE del 30 giugno 2017, è entrato in vigore il 20 luglio u.s. e si applicherà a decorrere dal 20 marzo 2018.

Il testo è incentrato sul doppio principio della residenza stabile e della residenza temporanea dell’utente, a fronte del quale il provider avrebbe un vero e proprio obbligo di rendere possibile la portabilità dei contenuti (film, musica, eventi sportivi, e-book, e articoli di stampa) agli acquirenti, ciò per garantire a questi ultimi di poter fruire dei propri abbonamenti anche in fase di mobilità da uno Stato Membro all’altro dell’Unione. L’obbligo imposto non sembra coinvolgere le modalità di negoziazione delle licenze tra detentori dei diritti e terzi (ad es. le emittenti televisive o i fornitori di servizi audiovisivi su internet a livello nazionale) che, pertanto, potranno continuare ad essere rilasciate anche su base territoriale. (http://www.dimt.it/index.php/it/notizie/16110-digital-single-market-quali-riforme-per-il-diritto-d-autore)

http://eur-lex.europa.eu/procedure/IT/2015_284?qid=1501669423132&rid=1

Articoli recenti

La messa in rete di una fotografia precedentemente pubblicata, senza restrizioni, necessita sempre dell’autorizzazione del titolare del diritto d’autore

Articolo di Alessandro La Rosa Con sentenza del 7 agosto 2018 (C-161/17 – Land Nordrhein-Westfalen contro Dirk Renckhoff) la Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata, positivamente, sulla questione “se la messa in rete su un sito Internet di una fotografia precedentemente pubblicata,...
Categorie Giurisprudenza, Proprietà intellettuale Continua a leggere

Tribunale delle Imprese di Roma: la pubblicazione delle opere di Mediaset attraverso Dailymotion deve essere autorizzata

Articolo di Alessandro La Rosa Già lo scorso 22 febbraio, con provvedimento emesso inaudita altera parte, il Tribunale delle Imprese di Roma aveva ordinato a Dailymotion, video sharing platform francese controllata al 100% dal Gruppo Vivendi, di rimuovere immediatamente tutti i video estratti dal...
Categorie Giurisprudenza, Normativa, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere