Ostano all’ingiunzione, rivolta da un giudice nazionale ad un prestatore di servizi di hosting, di predisporre un sistema di filtraggio:

-delle informazioni memorizzate sui server di detto prestatore dagli utenti dei suoi servizi;

-che si applichi indistintamente nei confronti di tutti questi utenti;

-a titolo preventivo;
-a spese esclusive del prestatore, e-senza limiti di tempo.
Ben possono essere imposte però misure mirate al fine di individuare e prevenire taluni tipi di attività illecite.

C-360/10 del 16.2.2012

Articoli recenti

Tribunale delle Imprese di Roma: la pubblicazione delle opere di Mediaset attraverso Dailymotion deve essere autorizzata

Articolo di Alessandro La Rosa Già lo scorso 22 febbraio, con provvedimento emesso inaudita altera parte, il Tribunale delle Imprese di Roma aveva ordinato a Dailymotion, video sharing platform francese controllata al 100% dal Gruppo Vivendi, di rimuovere immediatamente tutti i video estratti dal...
Categorie Giurisprudenza, Normativa, Proprietà intellettuale, Diritto europeo Continua a leggere